CHI SIAMO

Nel 2001 dopo un anno di cantiere per riconvertire una fabbrica dei primi del '900, nasce la Noise Factory, uno studio che si dedica al conto terzi  come alla produzione con l'etichetta Otorecords e la società editoriale Zumpapa: Mesas, Ministri, Nielsa, Yak, Iori’s Eyes sono alcune delle band prodotte da noi. Negli anni abbiamo registrato tanti dischi importanti con e grazie a fonici e produttori che ci hanno dato fiducia, fra i quali Taketo Gohara, Antonio Cupertino, Marco Tagliola, Tommaso Colliva, Paolo Mauri, Stefano Mariani, Paolo Iafelice, Leopoldo Di Lenge, Marco Marbona, Andrea Conti, Giovanni Spinotti, Luciano Luisi, Patrizio Fariselli e tanti altri.

 

Alessio Camagni

Produttore e fonico milanese
E’ un rockettaro che ha fatto pace col pop.
E’ sempre convinto che, in mancanza degli eredi dei Beatles, il futuro sia nell’ heavy metal e i fatti ancora non lo smentiscono

 

Taketo Gohara

Produttore e fonico giapponese 
Armato di un curriculum mastodontico e della classica imperturbabilità orientale gestisce con grande sapienza produzioni, colonne sonore e mix fra un pranzo al ristorante e una cena al ristorante

 

Federico Calvara

Produttore e fonico monferrino 
Dottore in scienze della comunicazione, sente frequenze così alte da essersi meritato sul campo l’appellativo di "pipistrello". E’ quello che si veste meglio di tutti anche perché entra in qualsiasi taglia

 

Niccolò Fornabaio

Fonico e bravo batterista milanese
Si è meritato il soprannome di Farnabazo poichè quando tenta di clonare il sound americano degli anni 70 sembra dotato della stessa determinazione del temibile satrapo persiano 

 

 

 

Marina Pace

Assistente e musicista russa

Si muove per lo studio con la grazia di una ballerina del Bolshoi; la gentile clientela rockettara, nota per la compostezza da caserma,  di fronte alla giovane Amélie sovietica finalmente si contiene e sembra trasformarsi in un concentrato di cultura, raffinatezza e fragranza

Alessandro La Cava

DJ/producer messinese.
E' il primo che ne capisce qualcosa di musica elettronica fra noi ed è l'unico felice di vivere a Milano. Genio o giargiana? Lo scopriremo presto...